birre

birre

IL BIRRIFICIO

PRESENTA TRE TIPI DI BIRRA:

PANDORA Robust Porter-Breve storia- Contrariamente a tutti gli altri stili di birra la Porter non è l’evoluzione di altre birre, ma è stata studiata appositamente per soddisfare gli specifici bisogni dei consumatori. Ebbe origine a Londra nel XVIII sec. Divenne molto popolare tra i porters, gli scaricatori di porto che operavano lungo il Tamigi, e da cui prende il nome. Ampiamente esportata nell’800 prima di declinare intorno alla Prima Guerra Mondiale e sparire negli anni ’50. Fu re-introdotta a metà anni ’70 con la nascita delle birre artigianali.
E’ una birra scura con complesse caratteristiche date da malto tostato, luppolo e fermentazione. Si presenta con una schiuma moderata e densa, il sapore di malto rivela un secco carattere tipo caffè e cioccolato derivante da malti tostati, con corpo medio-pieno e con carbonatazione moderata
Ingredienti: acqua, malto d’orzo, fiocchi d’orzo, luppolo (naturalmente inglese), lievito. Con una graduazione alcolica di 5.5%. Servire alla temperatura di 10-12C°

Il nome PANDORA perché viene associata alla Luna pastore del pianeta SATURNO.
Consigliamo di assaporare questa ale in momenti di contemplazione, dopo una lunga giornata in un momento di meritato riposo, come usavano fare gli scaricatori di porto che operavano lungo il Tamigi I porters (appunto), a Londra nel XVIII secolo.
Accompagna piatti a base di carne, tipo manzo brasato o di pesce, tipo crostacei e poi si consiglia di abbinare l’amaro di una Porter alla dolcezza di una torta di frutta.

DEIMOS Dunkelweizen -breve storia- Le birre weiss sono molto celebri e vengono prodotte non solo con orzo, ma anche con frumento. Non a caso, la parola tedesca “weizen” identifica il grano e “dunkel” sta per ”scuro”.
Si presenta sotto un generoso cappello di schiuma, tipico delle birre di frumento, ritrovando al palato i sentori delle birre bavaresi, amaricata rigorosamente solo con luppoli nobili tedeschi.
La trama derivante dall’uso del frumento, dona al gusto una sensazione di morbida e cremosa pienezza che prosegue verso una sorprendente leggerezza finale. Con un livello di carbonatazione medio e con una graduazione alcolica di 5.5%
Ingredienti: acqua, malto di frumento, malto d’orzo, luppolo fresco, lievito.
Servire alla temperatura di 7-9 C°.

Il nome DEIMOS perché viene associata alla più piccola luna di Marte, il pianeta Rosso.
Consigliamo di assaporare questa rossa, così intensa, in momenti importanti della vita dove prevale l’amore e la bellezza.
Accompagna pietanze a base di carne e di pesce, sposandosi molto bene con i crudi.

 

 

EUPORIA Bohemian Pilsner –Breve storia- La pilsner, contrariamente a quanto si pensi, non è nata in Baviera (Germania), ma nella citta di Pilsen, in Boemia (l’attuale Repubblica Ceca).
Ispirata a questa birra in questa bionda dalla schiuma generosa e persistente troviamo tutta la magia del luppolo SAAZ, originario del luogo.
Si presenta di un colore giallo dorato, con profumi dominati dal luppolo, su tutte le note floreali ed erbacee fresche. Il sorso leggermente morbido lasciando percepire la freschezza enfatizzata dalla buona carbonatazione lasciando un elegante ricordo del suo passaggio., con una graduazione alcolica di 5,5%
Ingredienti: acqua, malto d’orzo, fiocchi d’orzo, luppolo fresco, lievito.
Servire alla temperatura di 6-8 C°

Il nome, EUPORIA, viene associata al satellite naturale minore del pianeta GIOVE.
Consigliamo di assaporare questa bionda nei momenti di spensieratezza e in allegra compagnia, accompagnando piatti leggeri come una grigliata estiva, insalate e frutta .

“Date a un uomo

 

una pinta

 

di buona Birra e

 

ci perderà mezz’ora

 

del suo tempo.

 

Insegnategli a

 

farsela da solo

 

e ci perderà una

 

vita intera”

in bottiglie da 50cl

per maggiori informazioni contatta info@pitanbeer.it o chiama al num. 3401347179